Magnetoterapia

magnetismo

     Nel nostro studio analizzeremo il Magnetismo da un punto diverso da quello della scienza ufficiale, un punto che non andrà a contraddirla, ma parlerà in altro modo degli stessi argomenti e tratterà di altri argomenti dei quali essa non si occupa (o se ne occupa, relegandoli in altri ambiti).

Da un punto di vista tradizionale, ogni elemento si riflette in ogni livello del Reale, perché la Realtà che noi vediamo, altro non è che la stratificazione di una sequela di addensamenti progressivi.

images(5)

Il modello di Realtà che ha preso piede negli ultimi 3 secoli, riesce a concepire solo l’ultimo grado di addensamento e solo su questo ha sviluppato mezzi di indagini, sui quali ha sviluppato la sua scienza, blindandola in questo suo punto di vista limitato. Con questo non voglio affermare che la scienza moderna faccia errori nel suo campo, ma solo che al di fuori dei suoi limiti, esiste una realtà più vasta, che, ora, cercheremo di comprendere.

Preso nella sua accezione più vasta, il Magnetismo è una Forza di Attrazione, ben più vasta di un campo magnetico.

a70bc485cbd78faa8577c8bfed2fb11d

          La Forza di Attrazione noi la limitiamo nel termine Amore, ma essa è qualcosa di molto più vasto. Gli antichi parlavano di “horror vacui”, la paura del vuoto che la Materia tutta ha in se (sia quella “densa” che a tutti gli altri livelli).

     La Materia tende alla coesione. Laddove c’è un vuoto, questo esige di essere colmato e questa esigenza si esprime tramite una Forza ineluttabile che fa sì che esso si colmi.     1422633473_magnetismo

      Ogni Corpo attrae tutti gli altri Corpi e noi chiamiamo questo forza di gravità. Ma, d’altra parte, ogni Anima attrae ogni altra Anima e noi chiamiamo questo Amore.

     Infine, ogni Spirito attrae ogni altro Spirito e noi chiamiamo questo Affinità Elettiva, Carisma. Chi ha più costringe nella propria “orbita” chi ha meno, ma l’Attrazione è reciproca. La Terra costringe la Luna ad orbitare intorno ad essa, ma la Luna attrae le maree e la stessa crosta terrestre.

  Magnetismo_mundoconpolos Questa Forza la chiamiamo Magnetismo ed è alla base della coesione dell’Universo, in tutti i suoi gradi di manifestazione. E’ grazie a questa Forza che si è sviluppata la Vita sul nostro pianeta e che le cellule si sono legate tra loro per formare un organismo più complesso.

     Quando questa Forza cessa, si ha la disgregazione dell’organismo ed i suoi costituenti momentaneamente si disperdono, tornando allo stato di Materia indifferenziata, per poi tornare ad aggregarsi in un nuovo insieme coeso, sempre in conseguenza di questa stessa Forza.

Magnetismo Simbolico e Scientifico: tutto è magnetico

Dal punto di vista Tradizionale la “Vis” magnetica pervade ogni elemento del creato, sicché ogni corpo si trova soggetto ad ATTRAZIONE & REPULSIONE rispetto a tutto il resto, con alcuni elementi verso cui l’una o l’altra di queste pulsioni si manifestano molto più INTENSAMENTE.

Noi conosciamo questa potenza come “forza di gravità” che attrae due elementi tra loro, e come “forza cinetica” che permette alla forma più debole di sfuggire alla più forte.

Ogni Atomo è costituito da queste due forze, e si aggrega ad un altro atomo – dando origine alla molecola – proprio in quanto, ogni Atomo che possiente uno “spin” disparo, è attratto da un’Atomo nella stessa condizione: la molecola non è altro che un Pareggio Orbitale tra due Atomi affini.

9fec93450d3577a8864a840e42a4a964Perciò, ogni più piccola particella di materia EMETTE un INFLUSSO MAGNETICO che la attrae o la lega ad altre particelle.

A livelli non più MATERIALI regna lo stesso principio d’attrazione, solo che ad attrarsi sono SENTIMENTI, PULSIONI, PASSIONI, SENSAZIONI, PENSIERI, ecc., oppure sono ISPIRAZIONI, ILLUMINAZIONI, ecc.

Ed, infatti, tutto ciò che esiste emette FOTONI ( luce ) e CALORE3 ( magnetismo ), sul piano fisico, e gli equivalenti sui vari altri piani4.

D’altra parte è solo interpretandolo da questo punto di vista che il Magnetismo ci si presenta in tutta la sua estensione, e solo in questo modo appaiono chiari e conseguenti anche tutti i vari principi & postulati della scienza moderna.

La magnetoterapia è una forma di fisioterapia che utilizza l’energia elettromagnetica. E’ indicata nei casi in cui è necessario stimolare la rigenerazione dei tessuti dopo eventi lesivi di varia natura.

Campi di applicazioni esemplari sono: il risanamento di fratture ossee,la cura di ulcere cutanee di origine vascolare (nei diabetici),

mag tec

  • il recupero anatomico e funzionale di nervi lesi,
  • la riduzione di cicatrici cutanee deturpanti.
  • Buoni effetti della magnetoterapia sono stati riscontrati anche neltrattamento di contusioni, distorsioni articolari e in tutti i piccoli traumimuscolo-articolari.
  • Potenzia le difese dell’organismo con ripolarizzazione elettrica dellecellule.
  • Produce un’azione antistress, rigenera le cellule lese migliorando lacinetica enzimatica e ripolarizzando le membrane cellulari.     Immagine-Kit-Pronto-Intervento

     La magnetoterapia è in grado di influenzare i vari processi che regolano le funzioni vitali della membrana cellulare che controllano ciò che viene introdotto nella cellula e che producono sostanze adatte a combattere tutto ciò che non sia compatibile. Si tratta quindi di una pratica terapeutica che promuove un’accelerazione di tutti i fenomeni riparatori con netta azione biorigenerante, antinfiammatoria, antiedematosa, antalgica senza effetti collaterali.

magnetoterapia-body-form-chioggia-magneto

La magnetoterapia, quale particolare tipo di terapia strumentale, utilizza diversi tipi di apparecchi con diverse procedure.

magn

     In questo lavoro di Tesi, avvalendomi di un progetto preesistente sullo sviluppo di un dispositivo portatile di tale natura, è stata valutata, mediante test sullo strumento, la gestione della non conformità ai requisiti di progetto.

     magL’importanza di tale passaggio è dovuta al fatto che ogni singolo apparecchio deve sottostare alle normative vigenti nell’ambito della strumentazione biomedicale, il che comporta un ingente studio teorico da parte dei progettisti per sviluppare apparecchiature che soddisfino tali norme. All’atto pratico però si esige una doverosa verifica di tali parametri tramite la rilevazione diretta sul macchinario, qualora si dovesse incappare in un e sito negativo, la non conformità impone: una revisione dei parametripresi in esame; la ricerca di una possibile soluzione conforme con le caratteristiche dello strumento; la verifica tramite test e l’eventuale stesura di un report o documento di rischio per procedere poi alla validazione del progetto.