HIJIWS®

HIJIWS® DALL’ANTICO EGITTO AI NOSTRI GIORNI

cuppingegypt

     Dalla genesi dell’essere umano su questo pianeta, l’uomo ha provato sempre a liberarsi dai dolori che prova, e si è adoperato per inventare e sviluppare nuovi metodi per auto curarsi, sperando che tali metodi possano aiutarlo ad affrontare e sconfiggere le sue disarmonie dolorose, e appianare la strada per godere una vita senza le lamentele degli afflitti.
L’HIJIWS® è una tecnica molto particolare, opera nell’ampito della coppettazione o cupping therapy , fa parte della MEDICINA POPOLARE EGIZIA dai tempi della CIVILTA’ FARAONICA.
Usarla oggi significa dare benessere e forza al nostro organismo.

Che differenza c’è tra la coppettazione normale E quella secondo il metodo HIJIWS®?

      A differenza delle SOLITE coppettazioni, che si fanno seguendo un criterio molto spregiativo, cioè, la maggior parte degli operatori usano le coppe posandole sul corpo del clienti ed aspirando l’aria, facendo risalire il sangue pieno di scorie insieme ad altri veleni, nonché globuli rossi invecchiati, lasciando una macchia sulla pelle. Altri usano la coppettazione “scivolata o scivolosa”, applicando degli oli vari, per trattamenti di bellezza.

     La mia tecnica va oltre: secondo il mio parere, una volta il sangue è risalito in superficie, deve essere ESPULSO fuori dal corpo, e non deve rientrare di nuovo in circolazione. Perciò, uso una tecnica per espellere le scorie raccolte nel sangue accumulato sotto pelle. Quindi, è molto efficacie, perché ELIMINA tutto quello che intossica l’organismo.

gsatnmmi04

 

HIJIWS®: che cos’è

     HIJIWS®, è un termine composto da tre parole: HIJI, che deriva dal termine Hijama, e WS che l’acronimo di Wekaya che significa “prevenzione”, e Shefa che significa e la “limitazione” del disturbo. Ora analizziamo ogni termine:

     La parola Hijama, una parola araba che tradotta in Italiano significa “coppettazione”, parlando del significato etimologico di questo termine possiamo dire:

Il primo significato:

     Hijama, deriva da un verbo che significa SUCCHIARE (il neonato succhia il latte di sua mamma). Da questo possiamo vedere un primo significato “succhiare” o attirare il sangue, o colare da un punto particolare portandolo fuori dal corpo, per riequilibrare l’organismo. Questo è il significato più comune.

Il secondo significato:

     Viene da un verbo che dà l’idea di “far tornare a posto o tornare alla dimensione naturale, e bloccare il suo avanzamento”, perciò, se è portato ai disordini o agli squilibri dell’organismo significherà: “fermare o bloccare l’avanzamento di tale disturbo o problema”.

Quindi, HIJIWS® è:

     Una pratica in cui l’operatore porta il sangue “sporco” tramite le coppe collocate sulla pelle del soggetto, (sangue che deriva dai capillari che si trovano sotto la coppa). Così facendo, il sangue viene “circoscritto” nella quantità appropriata e consona al nostro organismo.

     Praticamente, aspirare una parte della pelle e i suoi tessuti in un punto preciso, per produrre una pressione negativa, che porta al raccoglimento del sangue nei capillari proprio in quel punto, dopodiché si stacca la coppa per usare la tecnica dell’WS affinché il sangue accumulato sotto la pelle venga espulso fuori dal corpo. )

cupping-history-959x1024

Esiste sangue “sporco”? cosa s’intende con ciò?

     Cosa s’intende con: il sangue sporco? Sono dei termini usati da tante persone, ma non sono termini esatti scientificamente, quindi, chiamare il sangue della HIJIWS “sangue sporco” è sbagliato, perché non è altro che globuli di sangue che contengono particelle anomale, vecchie ed impurità sanguigna, e miscele scadenti insinuati nel sangue, e questi contengono tra l’altro residui di farmaci e diversi inquinanti chimici a cui il corpo viene esposto.

     Quel sangue pieno di scorie, circola nel sangue normale, e tende a stagnare e raccogliersi in punti particolari che hanno la caratteristica di avere una debole affluenza e lentezza nel movimento del sangue, come i punti tra le scapole, e dietro le orecchie, e naturalmente questo causa mancanza di ossigeno a tutte le cellule del corpo, e col passar del tempo, s’accumula ai lati delle arterie e delle vene, cosa che porterebbe al restringimento e all’indurimento, cioè perdita dell’elasticità, a conseguenza dei grassi e le altre miscele, e più passa il tempo, e più la persona sarà più soggetta ad intasamenti: “embolia”.

     Per fare un esempio: la circolazione sanguigna nelle arterie e nelle vene, assomiglia allo scorrimento di un fiume, più l’acqua scorre forte, e più le scorie s’accumulano ai margini del fiume, e tendono ad avvicinarsi ai posti che hanno meno movimento, perché la velocità del fiume le obbliga a fare questo.

img3

Benefici della HIJIWS®

     Della coppettazione si è parlato in diversi libri a livello mondiale (purtroppo, non esistono testi autorevoli in lingua Italiana), in cui viene descritta e spiegata, ma la maggior parte di questi libri, parlano soltanto di un unico trattamento: la coppettazione a secco o al massimo quella scivolosa.

18882016_cupping

     Esistono varie tipologie di questa tecnica, di cui parleremo nei corsi, ma ora voglio parlare dei benefici della HIJIWS®, benefici attestati tramite ricerche cliniche7. Ecco alcuni di questi benefici:

  1. Libera le arterie e le vene, stimola e attiva, purifica e rafforza la circolazione sanguigna, di conseguenza la HIJIWS è considerata come “WEKAYA” cioè la prevenzione contro più del (70%) dei disturbi o delle problematiche che derivano dalla cattiva circolazione del sangue.
  1. Stimola e attiva le zone “reattive” o “riflesse” nel corpo, cosa che aumenta la concentrazione del cervello, verso l’organo colpito o danneggiato, e dà ordini appropriati e adatti all’organismo per reagire nel modo giusto.
  1. Aiuta l’assorbimento delle cellule ossidanti, i veleni e i residui rimasti da effetti di medicinali (chimici) che si trova nel corpo, in raggruppamenti sanguigni tra la pelle e i muscoli ed altri posti.
  1. Libera i meridiani energetici, e questo aumenta la vitalità del corpo.
  1. Dà equilibrio “psicologico” attraverso il sistema nervoso.
  1. Attiva i sistemi del cervello, il movimento, il parlare, l’udito, la percezione e la memoria.
  1. Attiva le ghiandole, specialmente quella “pituitaria” responsabile del funzionamento delle ghiandole “endocrine” nell’organismo, oltre a regolarizzare gli ormoni.
  1. Allenta la pressione sui nervi che deriva dalla congestione, ingrossamento o dilatazione dei vasi sanguigni, che causa dolori come per esempio il mal di testa.
  1. Rimuove i raggruppamenti di sangue stagnato, e miscele di scorie che causano diversi tipi di dolori di cui non si conoscono le fonti o le cause.
  1. Protegge dagli attacchi di cuore, attraverso l’eliminazione miscele di scorie e il sangue contenente globuli vecchi, e questo protegge dal blocco totale o parziale dell’arteria coronaria, che causa l’angina pectoris.
  1. Aumenta la difesa immunitaria, tramite l’attivazione del midollo osseo, responsabile della produzione dei globuli bianchi, inoltre, attiva le cellule linfatiche, e il “timo” responsabile dell’immunità nell’organismo.
  1. Aiuta nella “WEKAYA” cioè la prevenzione di gravi problemi che colpiscono l’organismo, e questo grazie all’aumento dell’immunità, l’eliminazione dei globuli rossi vecchi, la diminuzione della viscosità del sangue, l’aumento dell’efficacia degli apparati e gli organi nel corpo al fine di aiutarlo a resistere contro gli attacchi.
  1. Aumenta la sensibilità assorbendo i raggruppamenti sanguigni al di fuori del corpo, che a loro volta fanno uscire una sostanza chiamata “prostaglandine” che quando esplode, allerta il cervello dell’esistenza di un disturbo o problema, così fa sentire maggiormente il dolore.
  1. Aiuta ad assorbire gli acidi in eccesso nel corpo, che causano il rigonfiamento dei globuli rossi, e di conseguenza aumenta la densità del sangue che porta ad insufficienza circolatoria.
  1. Aumenta il livello di cortisone naturale nel corpo.
  1. Attiva le sostanze antiossidanti che causano il tumore.
  1. Abbassa il colesterolo sporco (LDL) e aumenta quello buono (HDL).
  1. Abbassa il livello di urea nel sangue.
  1. Aumenta il livello di morfina nel sangue e nei tessuti, e così funziona come antidolorifico naturale.
  1. Rafforza e aumenta la facoltà dei globuli bianchi nel produrre una sostanza chiamata “interferone” dieci volte di più della sua normale produzione prima di applicare la HIJIWS, e questa sostanza è considerata un forte antivirus per rafforzare la difesa e l’immunità contro problemi di salute e infezioni, e come già saputo, questa sostanza viene sintetizzata “chimicamente” per curare chi è affetto da Infezione di epatite virale.

Alcuni disturbi o problemi su cui può intervenire L’HIJIWS®

  • Reumatismo e febbre reumatica
  • Gotta
  • L’immunità nel corpo
  • Intorpidimento delle braccia e le gambe
  • Emorroidi
  • Prostata
  • Pressione sanguigna alta
  • La pressione sanguigna primaria o essenziale
  • La pressione sanguigna secondaria
  • L’ ulcera duodenale
  • Malattie renali
  • Sindrome dell’intestino o il colon irritabile
  • Incontinenza urinaria, enuresi
  • Depressione, introversione, ossessione, insonnia, casi psicologici, tensione nervosa
  • Malattie cardiache
  • Diabete
  • Disturbi epatici e cistifellea
  • Obesità
  • Anoressia
  • Sinusite e rinite allergica
  • Epilessia
  • Infertilità nelle donne
  • Dermatologie
  • Cancro
  • AIDS
  • Emofilia